Header Ads

Da Palazzo Borghese a Monte Porche: l' incanto delle creste dei Sibillini ( 2 di 5 )

Sono diversi i sentieri che portano a Palazzo Borghese; dal versante umbro il sentiero n° 6 del parco che parte dagli impianti di sci di Monte delle Prata ed il n° 2 e poi 5 che sale da Castelluccio di Norcia per la Strada Imperiale. Dal versante marchigiano partono due sentieri, il n° 8 ed il 29, da Foce di Montemonaco che descrivono un anello sotto le sovrastanti vette del Vallelunga, Porche e Palazzo Borghese. Arrivati a quest' ultimo monte, un' ampia sella erbosa, nella fotografia, a 2090 metri sul livello del mare lo divide da dirimpettaio Monte Porche.



La salita alla vetta del Monte Porche è ripida e faticosa, ma non impossibile in quanto il versante risulta scalinato tra zolle d' erba e terra e pietrame. Si viene poi ripagati del sudore speso dalla magnificenza del panorama a 360 °che si gode dalla sua vetta. Nella fotografia il cumulo di pietre poste in vetta al Monte Porche a 2233 metri, con sullo sfondo la Valle del Lago di Pilato ed il Monte Vettore. Il percorso di cresta continua verso la lontana Cima Vallelunga ed il Monte della Sibilla; vista la lunghezza del percorso si può dividere l' uscita in due, una prima parte verso il Vallelunga e la seconda risalendo dal Sibilla.





Visione d' insieme della lunga cavalcata di creste che da Monte Porche, passando per Cima Vallelunga, arriva a Monte della Sibilla, all' orizzonte della fotografia. Il percorso risulta molto vario tra discese e risalite e molto panoramico; si riescono a vedere tutte le più alte cime che compongono il Parco Nazionale dei Monti Sibillini.
La linea spartiacque che si segue divide la Valle dell' Aso, nella parte destra, dalla Valle Lunga, a sinistra, valle laterale della Val Tenna.








Panoramica dalla vetta di Monte Porche verso la gigantesca ed erbosa Valle Lunga, costellata di innumerevoli doline che ne fanno un effetto topografico unico. La valle è stata scolpita, migliaia di anni fa, da un antico ghiacciaio che la modellò; dal perfetto circo della testata ai vari bordi morenici delle successive glaciazioni. L' alta Valle Lunga ospita una delle più rigogliose stazioni di stelle alpine di tutti i Sibillini. Essa confluisce nella principale Val Tenna, poco prima della Gola dell' Infernaccio.



La lunga ed affilata serie di creste che cavalcando i versanti della Valle dell' Aso, a destra, e Valle Lunga a sinistra, porta dal Monte Porche verso la Cima Vallelunga e poi al Monte della Sibilla.
















Incamminandosi sul sentiero che scende dalla vetta del Monte Porche, il panorama che si gode è fantastico e si modifica piano piano. Guardando verso sud si riesce a scorgere il Sasso Borghese e Palazzo Borghese, al centro della fotografia, dietro il Monte Argentella e poi all' orizzonte le Cime del Redentore, a destra ed il Vettore, a sinistra, con al centro la Valle del Lago di Pilato.








Nel percorso tra Monte Porche e Cima Vallelunga, oltre alla distanza ed al faticoso saliscendi tra rilievi minori, bisogna prestare la massima attenzione al sentiero perchè, oltre che stretto, passa tra declivi molto accentuati verso Valle Lunga e strapiombi veri e propri verso la Valle dell' Aso, come si vede bene nella fotografia.







Un' occhiata alla strada fatta scendendo dal Monte Porche, all' orizzonte nella fotografia, con il versante delle creste verso Valle Lunga, ancora con qualche chiazza di neve tra le numerose doline. Arrivati a questo punto Cima Vallelunga è ancora lontana e bisogna valutare se si vuole continuare oppure ritornare indietro e fare il resto del percorso risalendo dal Monte della Sibilla in un' altra occasione.





Panorama verso Cima Vallelunga e le sue sottocime tra Monte della Priora, a sinistra, e Monte della Sibilla a destra. Questa cima deve il nome alla gigantesca ed isolata Valle Lunga su sui troneggia nel versante ovest. Questa tranquilla Valle dell' Eden in passato è stata teatro di aspre e sanguinose contese tra pastori di Visso e di Montefortino, divisi non solo dalla dorsale appenninica, ma pure da un odio profondo.




LISTA DELLE ESCURSIONI












































































































TUTTE LE IMMAGINI E TESTI SONO DI PROPRIETA' ESCLUSIVA DI WILLIAM TALLEVI; E' VIETATA LA RIPRODUZIONE SENZA AUTORIZZAZIONE DELL'AUTORE.
© The Marche Experience 2014 -. Powered by Blogger.