Header Ads

Percorso ad anello tra i tre rami del lago di Cingoli ( MC ) ( 1 di 2 )

Il Lago di Cingoli o Castreccioni è uno dei tanti laghi artificiali delle Marche. E' stato realizzato sbarrando il corso del Fiume Musone tra il rilievo de Le Piagge di Apiro e Monte Nero di Cingoli, all' altezza della frazione Castreccioni. Rientra sotto il territorio comunali di ben tre comuni maceratesi: Apiro, Cingoli e San Severino Marche. Nella fotografia è rappresentato il tratto terminale del lago, di fronte al grande sbarramento della diga.




Il grande bacino lacustre maceratese è il secondo per estensione nelle Marche, dopo del Lago di Fiastra, ma è il primo, per la sua particolarissima forma, in estensione di perimetro. Infatti le sue sponde si estendono per oltre trenta chilometri, contro i cinque di Fiastra. Poco lontano dalla diga è presente un promontorio boscoso, per tre quarti circondato dalle acque, in cima al quale è situata la frazione Castreccioni. Si tratta di un piccolo gruppo di case, con alcune strutture ricettive turistiche, una chiesetta ed i ruderi di un castello medievale.

Il motivo dell' estensione del perimetro del Lago di Cingoli è dato dal fatto di essere diviso in tre lunghe ramificazioni. Il bacino è alimentato dalle acque che discendono dai pendii della catena del Monte San Vicino, non molto lontano. Il ramo più settentrionale, in direzione di Apiro, è alimentato dal Fosso d' Argiano che discende da Colle Pietro. Il centrale e più piccolo raccoglie le acque del Fosso di Frontale, dalla frazione omonima, mentre la terza e più lunga ramificazione è alimentata dal corso principale del Fiume Musone, che nasce nei pressi di Monte Lavacelli. Tre moderni ponti attraversano il bacino collegando le varie sponde; quello rappresentato nella fotografia è il secondo ed è ripreso dal promontorio di Castreccioni.
Tutta la zona del Lago di Cingoli è ricca di rilievi, antiche e panoramiche frazioni, boschi, belle sponde erbose e diverse strutture di accoglienza turistica e per questo è molto frequentata da turisti in tutte le stagioni. Il promontorio di Castreccioni è il punto più panoramico del lago, dato che è al centro tra le tre ramificazioni e tra i primi due ponti. Nei pressi del secondo di essi inizia un sentiero natura.




L' itinerario del sentiero natura di Castreccioni è un piccolo e tranquillo percorso che aggira ad anello il promontorio di, quasi a livello del lago. Nella fotografia è rappresentato la ramificazione del Fiume Musone, che è la principale.









Il sentiero natura, aggirando il promontorio di Castreccioni, permette una visione panoramica delle sponde del lago, dei pendii del Monte Nero di Cingoli, zona ricca di sentieri e di emergenze naturali, e del rilievo de le Piagge di Apiro.










Il breve percorso naturale termina di fronte al bivio tra Castreccioni ed Azzoni, la piccola frazione a cavallo tra il primo ed il secondo ramo del Lago di Cingoli. Dirigendosi nella sua direzione è possibile fare uno straordinario percorso ad anello attorno al lago alla scoperta di panorami, ricchezze storiche ed angoli naturali nascosti. Nella fotografia, la parte terminale del sentiero natura, il primo ponte ed in lontananza la massiccia mole del Monte San Vicino, quasi sempre presente sul percorso.

La zona del Lago di Cingoli, grazie alle sue bellezze panoramiche e naturali, si presta alla frequentazione turistica. Infatti sono presenti diverse strutture turistiche attrezzate per offrire varie possibilità di svago e sport ai tanti turisti.
Tra il promontorio di Castreccioni e lo stabilimento sul lago, come si vede dalla fotografia, sono presenti vari punti di sosta attrezzati per pic nic.





Diverse sono le possibilità di divertimento offerte dalla zona del Lago: oltre bar, ristoranti, strutture di accoglienza, c' è pure il Parco Avventura Lago di Cingoli, sotto lo sbarramento della diga, il Parco Acquatico Eldorado nei pressi di Apiro e questo nuovo ristorante con diversi impianti di divertimento. Sullo sfondo del braccio settentrionale del lago, l' immancabile presenza del San Vicino.

Nessun commento

Cosa ne pensi? Lascia il tuo commento!

© The Marche Experience 2014 -. Powered by Blogger.